fiori in montagna

 
IMG_20180802_111357.jpg
 

Agli inizi di agosto ho trascorso alcuni giorni nell'incantevole Val di Fassa.

Mi sono rigenerata camminando tra i boschi, prati e vallate.

IMG_20180801_132836.jpg

Giornate intense dove la fatica delle camminate è stata ampiamente ricompensata dai profumi inebrianti dei boschi, dai panorami mozzafiato e dai coloratissimi fiori.

IMG_20180801_132028ok.jpg
IMG_20180803_102511.jpg
IMG_20180801_114735.jpg
IMG_20180801_125142.jpg

Non ho potuto non fotografarli!

Untitled design (1).jpg
Untitled design.jpg
3.jpg
IMG_20180803_154355.jpg

E voi come avete trascorso le vostre vacanze?

IMG_20180801_135751.jpg
 
 

Un giardino impressionista tra le dolci colline del senese

 
2018-06-12 10.52ok-2.jpg
 

La settimana scorsa sono stata un paio di giorni in centro Italia e ho conosciuto le tre sorelle che gestiscono il podere Puscina Flowers. Una realtà famigliare nel cuore delle colline senesi, dove Teresa, Mara e Laura, si dedicano alla coltivazione di fiori locali aderendo al movimento Slow Flowers.

Untitled design (8).jpg

Arrivando sono stata accolta da Kira il loro cane e da un paesaggio mozzafiato. Mi è sembrato di entrare in un giardino dipinto da un pittore impressionista con i colori dei fiori, il cielo blu, il bosco in fondo alla vallata, i campi di grano e le colline a perdita d’occhio.

Untitled design (7).jpg

Con Teresa, una delle 3 sorelle, ho potuto conoscere la loro attività e condividere la nostra passione comune per i fiori.

Essendo giugno i papaveri sono stati il mio colpo di fulmine per varietà e colori.

2018-06-12 10.48ok-4.jpg
2018-06-12 10.49ok.jpg
2018-06-12 10.52ok.jpg

Ma non posso non nominare i fiordalisi, la scabiosa, le rose inglesi, la sanguisorba, la lavanda, la veronica, l’alchemilla, il dacus dara, l’acquilegia, la cosmea e…

Rose inglesi.

Untitled design (9).jpg

Cotinus

2018-06-12 11.01ok.jpg

Cosmea semplice e doppia

2018-06-12 11.04ok.jpg
2018-06-12 11.05ok.jpg

Snaquisorba, amni visnaga, nigella e scabiosa strawberry

Untitled design (10).jpg

Acquilegia

2018-06-12 10.58ok-1.jpg

Scabiosa

2018-06-12 11.01.ok.ok.jpg

Un luogo incantato dove si vive e lavora in armonia con i ritmi della natura.

Untitled design (11).jpg
 
 

UN MATRIMONIO ORIGINALE: UN PIC-NIC COUNTRY CHIC

 
ABC_7727.jpg
 

Se volete un matrimonio originale e all’ultima moda, il wedding pic-nic è quello che fa per voi.

Immaginate una meravigliosa  residenza di campagna di fine ‘600,  il Relais Corte Guastalla,  circondata dai vigneti del Custoza a due passi dal lago di Garda e da Verona, città di Giulietta e Romeo e dell’amore eterno. Qui potrete ospitare le persone a voi più care per un weekend indimenticabile.

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

Un esclusivo “wedding pic-nic" all’ombra di maestosi alberi, con bouquet di peonie, rose, lisianthus e tanti altri fiori frizzanti, tra porcellane, cristalli e argenti originali francesi.

@Marco Bravi

@Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

Un team di professionisti di alto livello realizzerà insieme a voi un matrimonio unico e indimenticabile in un’atmosfera magica all’interno di un  luogo  raffinato, per un “déjeuner sur l’herbe” da sogno.

ABC_7695.jpg

Un esempio di pacchetto “Wedding pic-nic” studiato per 25 persone comprende:

· 3 notti di pernottamento e prima colazione internazionale al Relais Corte Guastalla in camera doppia o tripla

· Location in esclusiva per 3 giorni al Relais Corte Guastalla

· Servizio fotografico del matrimonio realizzato: da Marco Bravi

· Floral design e allestimenti realizzati: da Tania Muser

· Wedding planner:  Cristiana Sarego di  My Perfect Day

· Mise en place realizzata: da Manuela Piccoli

· Food and beverage per il pic-nic

Creiamo e progettiamo pacchetti su misura in base alle vostre richieste. Contattateci!

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

 
 

Dietro le scene dello shoot per un pic-nic country chic

 
@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

 

Pic-nic per festeggiare in modo alternativo un matrimonio,  un compleanno o un addio al nubilato.

Quest’idea mi frullava da tempo in testa e si è realizzata quando per la prima volta con Cristiana ho visto il Relais Corte Guastalla e ho conosciuto Orietta.

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

Nel giro di un paio di giorni Cristiana ed io abbiamo deciso di realizzare questo shoot  ispirazionale coinvolgendo: Orietta e suo marito, Manuela Piccoli e Marco Bravi. In questa prima parte i momenti della preparazione e domani il risultato finale.

Vi presento la squadra al completo:

Orietta e suo marito, che ci hanno ospitato durante lo shoot.

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

Manuela Piccoli, arredatrice d’interni con il suo stile Shabby Chic elegante e romantico, scova nei mercati d’antiquariato in Francia ed in Italia pezzi particolari ed unici. Con il suo gusto abbiamo “arredato” il parco con lanterne in ferro battuto, poltrone, cuscini, sedie da giardino vintage. Sempre lei ha pensato alla mise en place con piatti in porcellana bianchi con delicate decorazioni floreali, piccole alzate in peltro, bicchieri in cristallo, posate d’argento e vecchie tovaglie in cotone lavorato.

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

Marco Bravi e suo figlio Massimiliano riescono sempre con la macchina fotografica e sensibilità a cogliere l’atmosfera e i dettagli.

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

Cristiana wedding planner e regista della giornata.

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

Io ho pensato ovviamente ai fiori che ho creato in stile naturale e romantico con fiori dal sapore campestre accostati a lussureggianti peonie, delicati boccioli di lisianthus , ulivo, rosmarino e verde di stagione.

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

Un’ultima frase per descrivere il mood: fresco e frizzante, ma anche romantico ed elegante con un gusto retro, nelle tonalità pastello.

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

MAX_6819.jpg
MAX_6922.jpg

Grazie a Gaia  per i segnaposti e il libro degli invitati!

 
 

FIORI PER UN MATRIMONIO IN INVERNO

 
 

Oggi stavo curiosando tra le foto di fiori per un matrimonio in inverno e l’atmosfera che ritrovo è sempre così romantica. Ad ogni nuova stagione mi innamoro dei fiori che ritornano come fosse la prima volta. E’ come ritrovare dei vecchi amici che da tempo non vedevi. È questa la sensazione ricorrente che provo lavorando con i fiori. E’ la stessa sensazione che provavo da bambina. La stagione invernale ci regala di tutto: verdi, bacche e fiori. E le tonalità, le sfumature i colori tutto in perfetta armonia.

Girovagando su Pinterest ci sono dei moodboard interessanti da cui trarre ispirazione per un matrimonio invernale. Ne ho raccolti alcuni che potrete vedere nella bacheca “Wedding in winter” che ho creato.

Ho anche trovato una fotografa tedesca che ha fatto un servizio fotografico di un  matrimonio invernale che mi commuove ogni volta che lo vedo.

Foto tratte da wedding on lake Chiemsee - Wertvollefotografie

Foto tratte da wedding on lake Chiemsee - Wertvollefotografie

E quali sono i fiori invernali, vi starete chiedendo. Ce ne sono parecchi. In questo post mi dedicherò ad alcuni: ranuncoli, anemoni ed ellebori. Nel prossimo ci saranno le bacche, i verdi, i giacinti, e…

I ranuncoli sono i primi che mi vengono in mente. Ho una passione per loro, li incominciamo a trovare a dicembre (se fa abbastanza freddo c’è anche qualcosa a novembre) e gli ultimi li possiamo avere a fine aprile. Il periodo migliore è da fine gennaio a marzo. Le varietà e le sfumature  di questo fiore sono veramente molte: dal ranuncolo clone al ranuncolo prezzemolo, dal bordeaux burgundi al rosa cipria.

Un bouquet solo di ranuncoli è sempre così elegante e romantico, ma anche abbinato con altri fiori è intrigante.

Gli anemoni con il loro cuore completamente nero sono così eterei e quando li vedo mi trasmettono subito gioia. Un bouquet solo di anemoni bianchi, me lo immagino per una sposa con un abito corto bianco a palloncino, soffici guanti in lana bianchi e un collo in cachemire bianco.

Ed infine gli ellelbori, un fiore che si trova nei nostri boschi. Quando nel mio giardino vedo i primi germogli di elleboro so che l’inverno è ormai alle porte, ma posso godere di questi fiori così belli per tutta la stagione e ne sono rincuorata. Quando spuntano dalla neve…Gli ellebori possono essere bianchi come la neve oppure bordeaux. E’ un fiore poco conosciuto in Italia.

Ho creato un bouquet per uno shooting che abbiamo fatto in tardo inverno accostando ranuncoli prezzemolo, elleboro bordeaux, rose profumate O’Hara e dacus dara. La modella indossava un vestito vintage in pizzo e i petali dei fiori richiamavano i ricami della stoffa. La location scelta era il Convento dell’Annunciata e la mia idea era di ricreare le atmosfere incantate di un bosco invernale.