Festa d'amore tra le dolci colline di Custoza

 
smwd_1154.jpg
 
 

Ho conosciuto Sarah e Martin l’anno scorso quando hanno deciso di celebrare il loro matrimonio fra le colline di Custoza. Si erano letteralmente innamorati della meravigliosa residenza di campagna di fine ‘600, Relais Corte Guastalla, e lì hanno organizzato la loro festa. Per la cerimonia hanno scelto l’intima e bucolica  chiesetta di campagna di San Rocco.

smwd_148.jpg
wedding-photographer-italy-verona-2.jpg
smwd_214.jpg
wedding-photographer-italy-verona-8.jpg
wedding-photographer-italy-verona-12.jpg
wedding-photographer-italy-verona-14.jpg

La scenografia floreale era a metà tra lo stile romantico e lo stile country. 

smwd_220.jpg
smwd_224.jpg
Untitled design (5).jpg
smwd_331.jpg
wedding-photographer-italy-verona-30.jpg
smwd_476.jpg
smwd_641.jpg

La palette era nelle delicate tonalità del bianco, del verde, con un tocco di pesca.

Per la scelta dei fiori accanto alla romantica peonia bianca (fiore preferito da Sarah) ho aggiunto la spettinata matricaria, la campestre astrantia , i boccioli sfrangiati dei lisianthus e i verdi rustici con l’ulivo il rosmarino e l’edera.

smwd_700.jpg
smwd_703.jpg
smwd_701.jpg
Untitled design (7).jpg
Untitled design (6).jpg

Le foto di Mario Casati hanno colto appieno l’atmosfera intima, gioiosa e  romantica di questa festa.

smwd_1125.jpg
Untitled design (8).jpg
smwd_1228.jpg
Untitled design (9).jpg
Untitled design (10).jpg
wedding-photographer-italy-verona-52.jpg

Un ringraziamento speciale  a  Cristiana  di My Perfect day   e Orietta impeccabile padrona di casa.

 

Shoot tra le rovina di un castello medioevale

 
 Photo @Valentina Fraccaroli

Photo @Valentina Fraccaroli

 

Sul finire dell’inverno e l’inizio della primavera, sono stata coinvolta nella creazione delle decorazioni floreali per uno shoot dal sapore medievale tra le mura del castello di Arco.

Come sempre il processo creativo parte per me dalla scelta del colore. La tonalità principale che ho deciso di utilizzare per questo evento è stato il bordeaux. Un colore che considero elegante, versatile, raffinato e che dona una nota intensa in una qualsiasi creazione. 

Untitled design (12).jpg

Per il bouquet da sposa ho scelto di abbinare al bordeaux diverse tonalità di rosa in modo da esaltare lo stile romantico del vestito.

 Photo @Valentina Fraccaroli

Photo @Valentina Fraccaroli

Ho voluto creare un lussureggiante bouquet dove le consistenze e le forme diverse di petali e fiori  donassero  un stile morbido e raffinato.

 Photo @Valentina Fraccaroli

Photo @Valentina Fraccaroli

 Photo @Valentina Fraccaroli

Photo @Valentina Fraccaroli

Per la decorazione della tavola  ho individuato fiori dalle diverse sfumature di bordeaux vinaccia: incredibili ranuncoli, ipnotici anemoni e raffinati tulipani. A questi ho aggiunto un tocco di pesca per illuminare il tutto. Candelabri antichi e piccoli vasetti con candele hanno reso magica la serata.

 Photo @Valentina Fraccaroli

Photo @Valentina Fraccaroli

 Photo @Valentina Fraccaroli

Photo @Valentina Fraccaroli

 Photo @Valentina Fraccaroli

Photo @Valentina Fraccaroli

 Photo @Valentina Fraccaroli

Photo @Valentina Fraccaroli

 Photo @Valentina Fraccaroli

Photo @Valentina Fraccaroli

 Photo @Valentina Fraccaroli

Photo @Valentina Fraccaroli

 

Ringrazio tutte le persone con cui  ho collaborato a questo progetto:

Foto / Valentina Fraccaroli
Video / Forever Film di Paolo Brentegani
Drone / Andrea Bianco
Stationery / Bee in Love – Wedding Design di Elisa Tedesco
Mua & Hair / L’officina del MakeUp di Claudia Jclo Make Up
Wedding Cake / Cremerie
Dress / Marianna Michelon
Suit / Baratto Lavis
Shoes / Anniel
Rings / MIOeTUO
Venue / Ai Conti – Break, fast & slow
Patrocinio / Wedding in Arco
Bride / Caterina Brazzoli
Groom / Fabio Porta

 
 

il magico mondo delle illustrazioni incontra il magico mondo dei fiori

 
fairground mb-1.jpg
 

Le illustrazioni, i biglietti di auguri, gli inviti, la carta, tutto ciò ha sempre avuto un’attrazione per me. Il motivo per cui vi parlo oggi di illustrazioni è perché ho iniziato una collaborazione grafica con This is Fairground. This is Fairground è nato sei mesi fa quando Rebecca, Jasna e Petra hanno deciso di far diventare reale la loro passione per la carta e le illustrazioni.

Untitled design (6).jpg

Curano tutto ciò che riguarda la parte grafica di un matrimonio o di un evento speciale: dagli inviti al moodboard ai biglietti di ringraziamento. Le loro passioni, musica arte cinema viaggi e video, sono fonte di ispirazione per tutti i loro progetti grafici.

fairground mb-3.jpg

Non saprei descrivere meglio i loro mood e stile di come fanno loro: “Adoriamo qualsiasi tipo di carta. Ma quello che amiamo di più è creare fantastiche fiabe fatte su misura per voi, così che possiate tenerle sempre come ricordo dei vostri momenti più felici. … Creiamo magia. Vi riportiamo al parco giochi!”

fairground mb-2.jpg

Nei loro progetti, la natura, i fiori e i colori sono aspetti essenziali che si combinano perfettamente con il mio modo di creare e pensare i fiori.

tania muser moodboards-6.jpg
tania muser moodboards-5.jpg

Abbiamo iniziato a dicembre con  la  realizzazione del biglietto di auguri per Natale. Hanno interpretato al meglio ciò che io intendevo per spirito natalizio: gioia, spensieratezza e magia.

tania xmas_insta.jpg

A gennaio poi sono  riuscita a realizzare un’idea che mi frullava in testa da anni: mixare fotografie e disegni. L’ho condivisa con loro e così sono nate le illustrazioni per la pagina dei matrimoni.

schizzo_riepilogativo.jpg
flowers.jpg

 

E voi preferite foto o illustrazioni?

delivery.jpg
 
 

4 motivi per scegliere il garofano

 
marimonio-autunno-castagnedi-052-ok.jpg
 

Oggi vi voglio parlare del garofano, un fiore troppo spesso sottovalutato senza aver la possibilità di difendersi. 

Le ragioni sono varie tra cui accostamenti poco edificanti realizzati nel passato, oppure utilizzo in tristi occasioni. Ma penso che sia ora di spalancare le porte a questo fiore che può offrire molto per almeno 4 motivi.

P1180504ok.jpg

Innanzitutto,  negli ultimi anni i coltivatori  hanno creato delle tonalità e delle screziature che lasciano a bocca aperta per la loro unicità. Io ne continuo a scoprire e ne rimango sempre meravigliata.

P1260020.JPG
2017-11-30 13.30.25.jpg

Un secondo motivo è la durata. E’ un fiore che può farvi compagnia tranquillamente una settimana (non ha bisogno di molta acqua nel vaso e attenzione agli steli poiché possono essere fragili dove ci sono i nodi).

Terzo motivo, sono fiori che si trovano tutto l’anno e sono piuttosto economici. Sono fiori ideali da “spalla” all’interno di allestimenti floreali.

 Ph Paolo Castagnedi

Ph Paolo Castagnedi

P1250883ok.jpg

Quarto motivo: i garofani  dal tenue profumo sono piacevolmente soffici al tatto. Un gruppo di soli garofani bianchi assomiglia alla panna montata. E poi per la consistenza e il movimento dei petali,  ricordano velluti sontuosi.

P1260017.JPG

Infine ricordo che nel linguaggio dei fiori i garofani significano amore puro.

 Ph Paolo Castagnedi

Ph Paolo Castagnedi

E voi avete mai pensato di sceglierli per un dono o per decorare casa vostra?

 
 

Verona wedding back stage

 
 

Ciak si gira!

Lo scorso ottobre abbiamo girato un video e ammetto che mi sono molto divertita. Per me è stata la prima volta!

I protagonisti:

  • Cristiana wedding Planner, a cui spettava la regia ovviamente
  • Tiziana make-up artist ha truccato i modelli
  • io, floral designer, ho creato il bouquet della sposa
  • Guido il fotografo
  • Noemi  la video maker
  • Una 500 rosso arancio
  • Due giovani modelli
  • Verona verso il tramonto a Ponte pietra

Ecco una serie di immagini che immortalano la giornata nelle sue varie fasi

Make up della modella

 @ Guido Pera

@ Guido Pera

 @ Guido Pera

@ Guido Pera

 @ Guido Pera

@ Guido Pera

 @ Guido Pera

@ Guido Pera

Ultimi ritocchi

 @ Guido Pera

@ Guido Pera

 @ Guido Pera

@ Guido Pera

 @ Guido Pera

@ Guido Pera

 @ Guido Pera

@ Guido Pera

La creazione del bouquet

 @ Guido Pera

@ Guido Pera

 @ Guido Pera

@ Guido Pera

 @ Guido Pera

@ Guido Pera

Verona: una passeggiata romantica a Ponte Pietra

 @ Guido Pera

@ Guido Pera

 @ Guido Pera

@ Guido Pera

 @ Guido Pera

@ Guido Pera

 @ Guido Pera

@ Guido Pera

 @ Guido Pera

@ Guido Pera

 @ Guido Pera

@ Guido Pera

 @ Guido Pera

@ Guido Pera

Il video completo lo troverete stasera alle 21.00 sulla sulla mia pagina Facebook e sul mio nuovo canale Vimeo

 @ Guido Pera

@ Guido Pera

Inoltre grazie a:

Tiana  Atelier Wedding dress

Fratelli Scandola Jewelry 

Arnold Abbigliamento Groom's suit

Gabriele Cerpelloni  FIAT 500

 
 

UN MATRIMONIO ORIGINALE: UN PIC-NIC COUNTRY CHIC

 
ABC_7727.jpg
 

Se volete un matrimonio originale e all’ultima moda, il wedding pic-nic è quello che fa per voi.

Immaginate una meravigliosa  residenza di campagna di fine ‘600,  il Relais Corte Guastalla,  circondata dai vigneti del Custoza a due passi dal lago di Garda e da Verona, città di Giulietta e Romeo e dell’amore eterno. Qui potrete ospitare le persone a voi più care per un weekend indimenticabile.

 @ Marco Bravi

@ Marco Bravi

 @ Marco Bravi

@ Marco Bravi

Un esclusivo “wedding pic-nic" all’ombra di maestosi alberi, con bouquet di peonie, rose, lisianthus e tanti altri fiori frizzanti, tra porcellane, cristalli e argenti originali francesi.

 @Marco Bravi

@Marco Bravi

 @ Marco Bravi

@ Marco Bravi

 @ Marco Bravi

@ Marco Bravi

 @ Marco Bravi

@ Marco Bravi

 @ Marco Bravi

@ Marco Bravi

 @ Marco Bravi

@ Marco Bravi

 @ Marco Bravi

@ Marco Bravi

 @ Marco Bravi

@ Marco Bravi

Un team di professionisti di alto livello realizzerà insieme a voi un matrimonio unico e indimenticabile in un’atmosfera magica all’interno di un  luogo  raffinato, per un “déjeuner sur l’herbe” da sogno.

ABC_7695.jpg

Un esempio di pacchetto “Wedding pic-nic” studiato per 25 persone comprende:

· 3 notti di pernottamento e prima colazione internazionale al Relais Corte Guastalla in camera doppia o tripla

· Location in esclusiva per 3 giorni al Relais Corte Guastalla

· Servizio fotografico del matrimonio realizzato: da Marco Bravi

· Floral design e allestimenti realizzati: da Tania Muser

· Wedding planner:  Cristiana Sarego di  My Perfect Day

· Mise en place realizzata: da Manuela Piccoli

· Food and beverage per il pic-nic

Creiamo e progettiamo pacchetti su misura in base alle vostre richieste. Contattateci!

 @ Marco Bravi

@ Marco Bravi

 @ Marco Bravi

@ Marco Bravi

 
 

Dietro le scene dello shoot per un pic-nic country chic

 
 @ Marco Bravi

@ Marco Bravi

 

Pic-nic per festeggiare in modo alternativo un matrimonio,  un compleanno o un addio al nubilato.

Quest’idea mi frullava da tempo in testa e si è realizzata quando per la prima volta con Cristiana ho visto il Relais Corte Guastalla e ho conosciuto Orietta.

 @ Marco Bravi

@ Marco Bravi

 @ Marco Bravi

@ Marco Bravi

Nel giro di un paio di giorni Cristiana ed io abbiamo deciso di realizzare questo shoot  ispirazionale coinvolgendo: Orietta e suo marito, Manuela Piccoli e Marco Bravi. In questa prima parte i momenti della preparazione e domani il risultato finale.

Vi presento la squadra al completo:

Orietta e suo marito, che ci hanno ospitato durante lo shoot.

 @ Marco Bravi

@ Marco Bravi

Manuela Piccoli, arredatrice d’interni con il suo stile Shabby Chic elegante e romantico, scova nei mercati d’antiquariato in Francia ed in Italia pezzi particolari ed unici. Con il suo gusto abbiamo “arredato” il parco con lanterne in ferro battuto, poltrone, cuscini, sedie da giardino vintage. Sempre lei ha pensato alla mise en place con piatti in porcellana bianchi con delicate decorazioni floreali, piccole alzate in peltro, bicchieri in cristallo, posate d’argento e vecchie tovaglie in cotone lavorato.

 @ Marco Bravi

@ Marco Bravi

Marco Bravi e suo figlio Massimiliano riescono sempre con la macchina fotografica e sensibilità a cogliere l’atmosfera e i dettagli.

 @ Marco Bravi

@ Marco Bravi

Cristiana wedding planner e regista della giornata.

 @ Marco Bravi

@ Marco Bravi

Io ho pensato ovviamente ai fiori che ho creato in stile naturale e romantico con fiori dal sapore campestre accostati a lussureggianti peonie, delicati boccioli di lisianthus , ulivo, rosmarino e verde di stagione.

 @ Marco Bravi

@ Marco Bravi

Un’ultima frase per descrivere il mood: fresco e frizzante, ma anche romantico ed elegante con un gusto retro, nelle tonalità pastello.

 @ Marco Bravi

@ Marco Bravi

 @ Marco Bravi

@ Marco Bravi

 @ Marco Bravi

@ Marco Bravi

 @ Marco Bravi

@ Marco Bravi

 @ Marco Bravi

@ Marco Bravi

 @ Marco Bravi

@ Marco Bravi

 @ Marco Bravi

@ Marco Bravi

 @ Marco Bravi

@ Marco Bravi

MAX_6819.jpg
MAX_6922.jpg

Grazie a Gaia  per i segnaposti e il libro degli invitati!

 
 

4 abbinamenti con il rosa per la vostra tavola di Natale

 
 
2017-11-30 12.51ok.jpg
 

La settimana scorsa, con un cielo plumbeo, mi sono trovata con Manuela Piccoli ad immaginare e creare un angolo insolito per il Natale. Siamo andate nel suo magazzino ricolmo di oggetti antichi, una vera delizia per i miei occhi. E’ stato come aprire la porta e affacciarsi sul passato.

Su una piattaia di fine ‘800 ho creato un giardino invernale con rami di bacche di rosa, pino, tuya argentata, muschio, un magnifico elleboro e tante candele. Una poltrona in velluto verde oliva  e una in rosa, un lampadario a gocce, due lanterne bianche di ferro battuto hanno reso accogliente la serra d’inverno.

Untitled design (1).jpg
2017-11-30 13.22ok.jpg
P1260679ok.jpg

In un angolo accanto alle vetrate tra gli alberi di limoni messi al riparo per l’inverno, abbiamo decorato  il tavolo per il pranzo. La tovaglia bianca ricamata, le sedie di ferro battuto una diversa dall’altra, le morbide coperte di lana, i sottopiatti di Sheffield di metà ‘900, i piatti bianchi in porcellana, le posate francesi d'argento, i bicchieri decò in stile liberty di vetro verde con decorazioni in argento e le piccole coppe in ceramica anni ‘50 sono stati gli elementi per allestire una mise en place dal gusto retro e romantico.

20171130_121142ok.jpg
2017-11-30 13.26.09.jpg

Per i fiori ho voluto usare varie sfumature di rosa carico. Ho scelto questa tonalità  per due motivi: la sua versatilità e il suo significato. Il rosa infatti si associa alla dolcezza, al romanticismo, all’eleganza e alla gratitudine. Direi “perfetto” per questo periodo dell’anno. E’ sicuramente un colore insolito per il Natale ma penso che sia ideale per stupire i vostri ospiti.

2017-11-30 13.30.03.jpg
2017-11-30 13.31ok.jpg

I fiori che ho usato sono stati: ranuncoli, garofani, cymbidium fucsia e bacche di iperico rosa chiaro di edera e ligustro viola.

P1260733ok.jpg

Le combinazioni con il rosa sono molteplici eccone quattro per questo periodo:

rosa/viola: anemoni viola, giacinti lilla

rosa/rosso: rose rosso carico “Red Naomi”, oppure bacche di ilex rosso vivace

rosa/bordeaux: ranuncoli bordeaux, anemoni bordeaux, garofoni bordeaux, skimmia bordeaux

rosa/argento: bacche di brunia argento, bacche di eucalipto

e ovviamente tutti i verdi che la natura offre in inverno

E voi come pensate di allestire la tavola delle feste?

2017-11-30 12.36ok.jpg
 
 

Fiori e vino

 
P1250883ok.jpg
 

Nei vigneti della Valpolicella si è svolto l’evento organizzato da Allegrini per la presentazione del vino Fieramonte amarone classico, riserva D.O.C.G 2011.

La scelta naturale della palette per questo evento è stato il colore del vino: rosso porpora. Attorno a questo elemento ho sviluppato il mood floreale.

IMG_0941.jpg

Per il pranzo dal mood rustico,  nel vigneto Fieramonte, ho usato il giallo, l’arancione ed una spruzzata di rosso aranciato. I filari di vite con i grappoli maturi di uva nera sono stati la scenografia ideale per risaltare le sfumature del solidago giallo oro, della dahlia arancione, della matricaria con il cuore giallo e delle bacche di rose rosso arancio.

P1250849ok.jpg

Per la cena di gala, il fiore attorno a cui è ruotato tutto il design è stato la dahlia rosso bordeaux. Per enfatizzare l’eleganza della dahlia ho abbinato l’intenistà del cosmos, il viola della bacche di viburnum e la luminosità dei garofani e rose pesca. La trasparenza dei bicchieri da vino usati questa volta anche per i fiori ha donato movimento e luminosità alla tavola.

IMG_0939.jpg
IMG_1034.jpg
IMG_0980.jpg
IMG_1022.jpg

Infine, per la fontana del peristilio ho creato un bosco autunnale con rami di quercia, di cotinus, di lentisco, di amaranthus e piccoli melogrami come portafortuna. E la luce delle candele erano le lucciole nel bosco...

Grazie a Caterina Mastella per avermi inviato le foto di questo evento.

Untitled design (4).jpg
IMG_1083.jpg
 
 

Un fiore irrinunciabile per un matrimonio autunnale

 
PCG_0594.jpg
 
 

Dopo la pausa estiva riprendo il blog. Questo primo post è dedicato ad un matrimonio che proprio l’anno scorso in questo periodo ho realizzato, un matrimonio dal mood autunnale.

La coppia di sposi Paula, svedese e  Adam,  inglese, vivono a Londra e scelsero di festeggiare la loro unione in Valpolicella a fine settembre.

Per Paula i fiori erano uno degli elementi più importanti del suo matrimonio. Aveva le idee molto chiare sullo stile, sulle tonalità e sui fiori.

Untitled design.jpg

Apro una parentesi sullo stile a cui Paula si è ispirata, quello della floral designer inglese Constance Spry, una donna che negli anni 30 del secolo scorso è diventata un’ icona. Spry creò  le decorazioni per il matrimonio privato dei duchi di Windsor e per l’incoronazione della regina Elisabetta nel 1953. Una donna molto forte ed indipendente che ha voluto avvicinare più gente possibile alla bellezza dei fiori. A tutt’oggi il suo stile elegante e naturale è ancora molto in voga. Ha scritto numerosi libri sull’arte del floral design, una pioniera anche in questo (io sono riuscita a trovarne uno ed è veramente utile e senza tempo).

Ritornando al matrimonio di Paula, la palette scelta era composta da molteplici sfumature del bordeaux, del borgogna, del verde, e da una pennellata di crema e di tenue pesca per illuminare e fare da contrasto. Quando penso al suo moodboard mi viene in mente il cioccolato, per l’eleganza, per la levigatezza e consistenza.

Untitled design (2).jpg

I fiori, tra cui 2 irrinunciabili per il suo matrimonio autunnale, sono stati:

  • dahlia "dark chocolate", un fiore dal carico colore rosso-cioccolato;

  • dahlia "Cafè au lait", un fiore che amo particolarmente e che la sua sola presenza illumina qualsiasi composizione;

  • cosmos, ho già descritto in altri post questo fiore così delicato dal colore intenso, quasi nero con petali vellutati;

  • sedum e amni visgnaga, il primo carnoso ed il secondo delicato e trasparente come il pizzo;

  • bacche di viburnum nero e rosso, symphoricarpo rosa, iperico pesca, rami di piccole bacche verdi di rosa;

  • foglie di varietà sulle tonalità dei verdi con l’accostamento unico del cotinus il cui colore è il borgona viola.

E come buon augurio non potevano mancare su ciascun tavolo piccoli melograni ed uva nera.

PCG_0361.jpg
PCG_0348.jpg
PCG_0335.jpg

Paula ha scelto un abito dallo stile quasi monacale, in una tonalità oro e un bouquet a contrasto, grande, opulento e naturale. I rami di bacca di rosa, ed il cosmos hanno avuto un ruolo fondamentale nel design di questo bouquet per la leggerezza e l’aspetto naturale.

Untitled design (4).jpg
DSC_3152.jpg
2.jpg
PCG_1291.jpg
PCG_1553.jpg

E voi quale fiore scegliereste per un moodboard autunnale?

Ph: Dave Watts per tutte le fotografie del matrimonio

Alcune foto sono di Pinterest tra quelle scelte da Paula per il suo moodboard