IL RANUNCOLO

 
 

Il  ranuncolo: pura poesia, un  fiore molto femminile il cui bocciolo è costituito da strati su strati di leggeri petali. Il suo nome in latino è Ranuncolus Asiaticus. E’ conosciuto anche come rosa di primavera. Nel post “Dirlo con i fiori” potrete scoprire il suo significato.

Il ranuncolo  incomincia ad apparire nei mercati di fiori a dicembre  e si può trovare fino a maggio. Lo spettacolo  di vederli tutti insieme è mozzafiato.  È uno dei pochissimi fiori che viene prodotto in Italia ed esportato.

È un fiore ricco di tonalità: dal bianco candido al bordeaux, dal rosa cipria all’inteso fucsia, dall’arancione al delicato crema, e non potevano mancare le varie sfumature di giallo.

Anche le varietà sono veramente molte: dal classico al prezzemolo, dal pon pon al cappuccino fino al superlativo clone.

Il ranuncolo clone è una varietà introdotta non molti anni fa nel mercato floreale e viene  prodotto a Sanremo dove è stato creato. La sua testa è molto più grande di un normale ranuncolo.

Il ranuncolo è molto versatile ed è stupendo poterlo usare nei matrimoni. Il ranuncolo clone può essere paragonato alle rose inglesi da giardino o anche alle peonie per la loro magnificenza.

P1150372ok.jpg

La bellezza del ranuncolo aumenta con il passare dei giorni perché il fiore si apre sempre di più ed i petali sembrano essere fatti in una leggera seta.

Questo fiore dall’aspetto fragile in casa hanno un’ottima durata circa 7 giorni, ed il clone anche oltre 14 giorni. Il consiglio: poca acqua nel vaso (non più di 5 dita) altrimenti lo stelo marcisce. Quando il bocciolo diventa molto pesante si può tagliare e far galleggiare in un vaso e continuare ancora a goderselo.

Alcune immagini sono tratte da Floret e Flowerona.

 
 

DIRLO CON I FIORI – IL RANUNCOLO ASIATICO

 
 

Ranuncolo asiatico SEI PIENA DI FASCINO
…lo smagliante ranuncolo ha colori variopinti, lucidi, luccicanti di mille sfumature, e brillanti di mille seduzioni. Nessuna pianta offre a colpo d’occhio agli amanti della varietà uno scenario così vivo e variegato.

Con tonalità contrastanti, bianco, burro, rosa, fuxia, arancione,  il ranuncolo colora il nostro inverno accontentando ogni gusto cromatico. Ricordiamoci che in questo periodo non troviamo solo bacche ma anche una straordinaria scelta di fiori affascinanti, che ci stregano con la delicatezza dei loro petali e ci conquistano con la bellezza dei loro colori. Tra questi il ranuncolo e l’anemone (di cui parleremo la prossima settimana) ci piacciono proprio tanto!