Romantico matrimonio tra i vigneti

 
matrimonio estivo verona fiori
 
 

Atmosfera informale e frizzante per Hannah e Luke, una coppia inglese che lo scorso agosto ha deciso di celebrare il loro matrimonio tra i vigneti dell’incantevole location “ Tenuta Le Cave”.

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ho avuto i primi contatti con Hannah via mail. In seguito  abbiamo fissato una chiamata con Skype per conoscerci  e parlare in modo più approfondito dello stile, della palette e del mood che desiderava per il loro matrimonio.

Hannah e Luke hanno scelto delle nuance delicate nelle tonalità del bianco, del verde e con pennellate di rosa cipria per le decorazioni floreali. Lo stile era naturale e romantico, ideale per la location.

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

I fiori che ho proposto erano: rose di colore bianco e delicato rosa, lisianthus nelle tonalità del bianco, verde e rosa cipria, ortensie bianche e gypsofila bianca. I verdi erano tutti stagionali e locali, dall’ulivo al bosso,  dal lentisco all’edera.

matrimonio verona decorazioni floreali

La cerimonia simbolica si è svolta in una radura che si affacciava su un piccolo bosco, il perfetto scenario per l’arco in stile spettinato e naturale. Per le sedie degli sposi e degli ospiti ho creato dei piccoli bouquet in bianco e verde legati con nastri di raso ed organza bianca.

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Per i bouquet delle 5 damigelle, tutte in abito in grigio perla, ho creato dei bouquet romantici e frizzanti in bianco e rosa cipria.

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ph Sergio Sarnicola

Ph Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ph Sergio Sarnicola

Ph Sergio Sarnicola

Per, il suo bouquet, Hannah ha scelto il bianco e verde. Un bouquet in stile naturale perfetto per l’ abito e l’acconciatura.

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ph Sergio Sarnicola

Ph Sergio Sarnicola

Per la cena all’aperto, candele e piccoli mazzolini in vasi di vetro appoggiati  lungo il tavolo imperiale.

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Poter incontrare gli sposi personalmente dopo mesi di contatti virtuali è sempre un piacere e una sorpresa.

Hannah e Luke sono una coppia adorabile, innamorata e gioiosa.

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Ph @Sergio Sarnicola

Un grazie alle stupende foto di Sergio Sarnicola



 

4 motivi per scegliere il garofano

 
marimonio-autunno-castagnedi-052-ok.jpg
 

Oggi vi voglio parlare del garofano, un fiore troppo spesso sottovalutato senza aver la possibilità di difendersi. 

Le ragioni sono varie tra cui accostamenti poco edificanti realizzati nel passato, oppure utilizzo in tristi occasioni. Ma penso che sia ora di spalancare le porte a questo fiore che può offrire molto per almeno 4 motivi.

P1180504ok.jpg

Innanzitutto,  negli ultimi anni i coltivatori  hanno creato delle tonalità e delle screziature che lasciano a bocca aperta per la loro unicità. Io ne continuo a scoprire e ne rimango sempre meravigliata.

P1260020.JPG
2017-11-30 13.30.25.jpg

Un secondo motivo è la durata. E’ un fiore che può farvi compagnia tranquillamente una settimana (non ha bisogno di molta acqua nel vaso e attenzione agli steli poiché possono essere fragili dove ci sono i nodi).

Terzo motivo, sono fiori che si trovano tutto l’anno e sono piuttosto economici. Sono fiori ideali da “spalla” all’interno di allestimenti floreali.

Ph Paolo Castagnedi

Ph Paolo Castagnedi

P1250883ok.jpg

Quarto motivo: i garofani  dal tenue profumo sono piacevolmente soffici al tatto. Un gruppo di soli garofani bianchi assomiglia alla panna montata. E poi per la consistenza e il movimento dei petali,  ricordano velluti sontuosi.

P1260017.JPG

Infine ricordo che nel linguaggio dei fiori i garofani significano amore puro.

Ph Paolo Castagnedi

Ph Paolo Castagnedi

E voi avete mai pensato di sceglierli per un dono o per decorare casa vostra?

 
 

Corso intensivo di floral design

 
 
 

Sono trascorsi un paio di mesi da quando il fotografo Marco Bravi mi ha consegnato le foto dell’ultimo corso intensivo organizzato a febbraio. Nel frattempo ho rifatto il restyling del sito, lavoro intenso ma gratificante, e proseguito con una nuova serie di corsi di floral design incentrati sul design floreale per matrimoni ed eventi. Il prossimo in programma è a fine giugno: se volete date un’occhiata al link.

Quando ho ritirato le immagini,  sono rimasta senza parole per ciò che Marco è riuscito a cogliere: la bellezza dei fiori, angoli inediti della location, la concentrazione delle partecipanti, il relax nei momenti di pausa, l’attenzione durante le spiegazioni, l’emozione di ciascuna nel realizzare la propria creazione.

A proposito di fiori la primavera mi ha permesso di scegliere tra una vasta gamma di colori e specie. Solo per citarne alcuni: tulipani, ranuncoli, giacinti, anemoni  e iris.

Ho parlato di concentrazione e attenzione, durante queste due giornate. Ogni partecipante si è aperta a questo nuovo mondo accettandone la sfida.

Avevo scritto un post sul primo corso intensivo di luglio dell’anno scorso, vi lascio il link dove potrete leggere nel dettaglio come si erano svolte le due giornate.

Prima di lasciare lo spazio alle immagini voglio ringraziare per queste due giornate indimenticabili le partecipanti Chiara, Federica, Bianca, Martina, Samantha, Sara, Caterina, Arianna e Cinzia, Marco per le foto, la collaborazione di Elvira e l’ospitalità di Giulia di Villa La Valverde.

ABC_3898li.jpg
 

atmosfera romantica per uno shoot in Valpolicella

 
 
 

Una giornata immersa nella luce delicata e dorata di fine settembre, è stata la cornice perfetta per questo shoot. Due parole sui colori e fiori e molto spazio alle splendide immagini di Sotiris che ne ha saputo cogliere la magia e bellezza.

Colori: il primo passaggio fondamentale nell’ideare le decorazioni floreali, è la scelta del colore. Ho individuato due colori principali: il rosa ed il verde nelle diverse sfumature; a cui ho aggiunto una pennellata di bordeaux e blu/viola per donare intensità e contrasto alle decorazioni.

Fiori: la consistenza dei petali e la forma dei boccioli hanno un ruolo molto importante. È come per le stoffe: ci sono diverse pesantezze, trame e materiali. Cerco sempre di creare abbinamenti insoliti. Qui alla leggerezza dei petali di lisianthus ho contrapposto la consistenza materica della bacche di viburnum blu/viola. L’effetto della seta, l’ho ottenuto con le rose, mentre le trasparenze del pizzo con l’amni visnaga. Infine un cenno al cosmos (fiore stagionale che si trova tra fine settembre e metà ottobre), fiore dalla corolla che sembra disegnata da un bambino, con petali dall’intenso color bordeaux vellutato, che sul lungo ed esile stelo dona leggerezza ed eleganza in qualsiasi contesto.

Un ringraziamento a tutto il team che ha reso possibile questo servizio fotografico anche pubblicato su varie riviste di settore:

Style me pretty: Debonhair Vineyard Garden wedding in Verona

Adorn Magazine: Italian garden wedding at Hotel Villa Giona

Dear Gray Magazine- Verona wedding morning

Wedding Planner: Alessandra Benedett

Makeup: Michela Dalla Brea 

Hair: AN-J

Wedding Dress: Mara Rossi, Tiffany Atelier Sposa, Villafranca (Verona) 

Jewelery: Skusa 

Venue: Hotel Villa Giona

 

3 SUGGERIMENTI PER UN CENTROTAVOLA CON I FIORI DEI VOSTRI GIARDINI

 
 

Guardando i giardini ricolmi di fiori ho pensato ad un centrotavola naturale e semplice da creare con quello che ci offre la natura in questo inizio di stagione. Ho deciso di far ruotare tutto attorno ad un colore, declinato in diverse sfumature e consistenze. La tonalità che ho scelto è il rosso dei miei gerani. Vi domanderete perché ho iniziato dal colore. Ho incominciato con il colore e non con i fiori perché questo mi permette di ridurre di molto l’ampiezza delle scelte da fare. È fondamentale partire da un colore o schema di colore ed attenersi a questo per poi scegliere i fiori da usare. Seguendo questa regola, quando poi dovremo scegliere i fiori ci potremo concentrare sulle diverse forme, sfumature o consistenze senza essere sviati dall’ampia scelta. Così ho abbinato ai gerani dei fiori di oleandro e delle rose, tutti con diverse tonalità di rosso.

Volevo però aggiungere anche un tocco di leggerezza e spensieratezza e, colpo di fulmine sulla strada del rientro a casa, mi sono imbattuta in un rovo di more in fiore. I fiorellini sembrano disegnati dai bambini, hanno una grazia così particolare e ricordano che finalmente l’estate sta per iniziare.

La frutta è sempre un grande alleato nelle decorazioni di una tavola. Mi  piace usarla come segnaposto per ciascun inviato. Ho scelto le ciliegie, strepitose, rosse, perfette per il mio centrotavola. Ho poi aggiunto del rosmarino, alcuni rami di vite con acini verdi e la leggerezza dell’infiorescenza del finocchio che cresce nel piccolo orto dietro casa.

Per questo centrotavola ho pensato a 3 piccoli vasi. Perché proprio 3? Un detto latino afferma che ogni cosa composta da 3 è perfetta. Una composizione composta da tre elementi risulta più naturale ed armoniosa rispetto ad una con numero pari. Se vogliamo possiamo poi giocare con le assimetrie e simmetrie create appunto da gruppi formati da 3 o 5 elementi. Avendo un colore così deciso sono rimasta neutra nella scelta dei vasi: tutto in vetro, di dimensioni piuttosto simili e con forme leggermente diverse.

Riassumendo:

1. Scegliete un colore
2. Create una composizione composta da tre vasetti (in vetro oppure per un tavola più rustica terracotta o in ceramica bianca)
3. Usate la frutta per dare un tocco finale alla vostra tavola
4. Divertitevi e lasciatevi trasportare dai colori