Un viaggio ispirazionale nel mondo del floral design

 
 

A luglio mi sono ritagliata un paio di giorni per andare nel Nord dell’Inghilterra a conoscere Fiona, titolare di Firenza Floral Design (una dei 20 top floral designer selezionati dal quotidiano inglese The Telegraph). E’ da tempo che seguo il suo lavoro e trovo il suo stile molto interessante. Siamo riuscite, tra i nostri vari impegni, a trovare una giornata libera per incontrarci.

Fiona  e i suoi adorabili cani mi hanno accolto nella loro dimora, una storica casa di campagna  nella splendida regione dello  Yorkshire. Sedute nel romantico giardino ci siamo confrontate sugli stili e sulle fonti di ispirazione. Per entrambe la natura è la base del nostro lavoro.

Ph @Belle and Beau

Ph @Belle and Beau

Ph Belle and Beau

Ph Belle and Beau

Ph @Belle and Beau

Ph @Belle and Beau

Non sono mancati i fiori per creare  unici bouquet e composizioni in vaso.  Per me è stato molto interessante poter usare una tecnica diversa.

Ph @Belle and Beau

Ph @Belle and Beau

Ph @Belle and Beau

Ph @Belle and Beau

Ph @Belle and Beau

Ph @Belle and Beau

Ph @Belle and Beau

Ph @Belle and Beau

Con gli stessi fiori ciascuna di noi ha realizzato il proprio bouquet, uno diverso dall’altro.

Ph @Belle and Beau

Ph @Belle and Beau

Ph @Belle and Beau

Ph @Belle and Beau

Ph @Belle and Beau

Ph @Belle and Beau

Ph @Belle and beau

Ph @Belle and beau

Ph @Belle and Beau

Ph @Belle and Beau

Ph @Belle and Beau

Ph @Belle and Beau

Ph @Belle and Beau

Ph @Belle and Beau

Ph @Belle and Beau

Ph @Belle and Beau

Ph @Belle and Beau

Ph @Belle and Beau

Ph @Belle and Beau

Ph @Belle and Beau

Proseguendo nella giornata ho anche incontrato Holly una fotografa che ha scattato queste poetiche foto.

E voi cosa fate quando avete bisogno di trovare l’ispirazione?

Ph @Belle and Beau

Ph @Belle and Beau

 
 

fiori in montagna

 
IMG_20180802_111357.jpg
 

Agli inizi di agosto ho trascorso alcuni giorni nell'incantevole Val di Fassa.

Mi sono rigenerata camminando tra i boschi, prati e vallate.

IMG_20180801_132836.jpg

Giornate intense dove la fatica delle camminate è stata ampiamente ricompensata dai profumi inebrianti dei boschi, dai panorami mozzafiato e dai coloratissimi fiori.

IMG_20180801_132028ok.jpg
IMG_20180803_102511.jpg
IMG_20180801_114735.jpg
IMG_20180801_125142.jpg

Non ho potuto non fotografarli!

Untitled design (1).jpg
Untitled design.jpg
3.jpg
IMG_20180803_154355.jpg

E voi come avete trascorso le vostre vacanze?

IMG_20180801_135751.jpg
 
 

Shoot tra le rovina di un castello medioevale

 
Photo @Valentina Fraccaroli

Photo @Valentina Fraccaroli

 

Sul finire dell’inverno e l’inizio della primavera, sono stata coinvolta nella creazione delle decorazioni floreali per uno shoot dal sapore medievale tra le mura del castello di Arco.

Come sempre il processo creativo parte per me dalla scelta del colore. La tonalità principale che ho deciso di utilizzare per questo evento è stato il bordeaux. Un colore che considero elegante, versatile, raffinato e che dona una nota intensa in una qualsiasi creazione. 

Untitled design (12).jpg

Per il bouquet da sposa ho scelto di abbinare al bordeaux diverse tonalità di rosa in modo da esaltare lo stile romantico del vestito.

Photo @Valentina Fraccaroli

Photo @Valentina Fraccaroli

Ho voluto creare un lussureggiante bouquet dove le consistenze e le forme diverse di petali e fiori  donassero  un stile morbido e raffinato.

Photo @Valentina Fraccaroli

Photo @Valentina Fraccaroli

Photo @Valentina Fraccaroli

Photo @Valentina Fraccaroli

Per la decorazione della tavola  ho individuato fiori dalle diverse sfumature di bordeaux vinaccia: incredibili ranuncoli, ipnotici anemoni e raffinati tulipani. A questi ho aggiunto un tocco di pesca per illuminare il tutto. Candelabri antichi e piccoli vasetti con candele hanno reso magica la serata.

Photo @Valentina Fraccaroli

Photo @Valentina Fraccaroli

Photo @Valentina Fraccaroli

Photo @Valentina Fraccaroli

Photo @Valentina Fraccaroli

Photo @Valentina Fraccaroli

Photo @Valentina Fraccaroli

Photo @Valentina Fraccaroli

Photo @Valentina Fraccaroli

Photo @Valentina Fraccaroli

Photo @Valentina Fraccaroli

Photo @Valentina Fraccaroli

 

Ringrazio tutte le persone con cui  ho collaborato a questo progetto:

Foto / Valentina Fraccaroli
Video / Forever Film di Paolo Brentegani
Drone / Andrea Bianco
Stationery / Bee in Love – Wedding Design di Elisa Tedesco
Mua & Hair / L’officina del MakeUp di Claudia Jclo Make Up
Wedding Cake / Cremerie
Dress / Marianna Michelon
Suit / Baratto Lavis
Shoes / Anniel
Rings / MIOeTUO
Venue / Ai Conti – Break, fast & slow
Patrocinio / Wedding in Arco
Bride / Caterina Brazzoli
Groom / Fabio Porta

 
 

Un giardino impressionista tra le dolci colline del senese

 
2018-06-12 10.52ok-2.jpg
 

La settimana scorsa sono stata un paio di giorni in centro Italia e ho conosciuto le tre sorelle che gestiscono il podere Puscina Flowers. Una realtà famigliare nel cuore delle colline senesi, dove Teresa, Mara e Laura, si dedicano alla coltivazione di fiori locali aderendo al movimento Slow Flowers.

Untitled design (8).jpg

Arrivando sono stata accolta da Kira il loro cane e da un paesaggio mozzafiato. Mi è sembrato di entrare in un giardino dipinto da un pittore impressionista con i colori dei fiori, il cielo blu, il bosco in fondo alla vallata, i campi di grano e le colline a perdita d’occhio.

Untitled design (7).jpg

Con Teresa, una delle 3 sorelle, ho potuto conoscere la loro attività e condividere la nostra passione comune per i fiori.

Essendo giugno i papaveri sono stati il mio colpo di fulmine per varietà e colori.

2018-06-12 10.48ok-4.jpg
2018-06-12 10.49ok.jpg
2018-06-12 10.52ok.jpg

Ma non posso non nominare i fiordalisi, la scabiosa, le rose inglesi, la sanguisorba, la lavanda, la veronica, l’alchemilla, il dacus dara, l’acquilegia, la cosmea e…

Rose inglesi.

Untitled design (9).jpg

Cotinus

2018-06-12 11.01ok.jpg

Cosmea semplice e doppia

2018-06-12 11.04ok.jpg
2018-06-12 11.05ok.jpg

Snaquisorba, amni visnaga, nigella e scabiosa strawberry

Untitled design (10).jpg

Acquilegia

2018-06-12 10.58ok-1.jpg

Scabiosa

2018-06-12 11.01.ok.ok.jpg

Un luogo incantato dove si vive e lavora in armonia con i ritmi della natura.

Untitled design (11).jpg
 
 

PRIMO CORSO DI FLOWER DESIGN DELLA STAGIONE

 
ImgCopertinaok.jpg
 

Non vedevo l’ora di pubblicare il post sul primo corso di flower design della stagione, svoltosi sabato pomeriggio a Villa La Verde.  Avendo modificato alcuni aspetti della mia vita lavorativa, non potevano non esserci delle novità anche nei corsi di flower design. Infatti il corso offriva la possibilità di ritagliarsi un intero pomeriggio lontano da appuntamenti, doveri ecc, regalandosi un bolla di relax dove il tempo rimanesse sospeso. In poche parole, un pomeriggio Slow a contatto con la natura, colori e fiori.

Ero molto emozionata per questo nuovo appuntamento.

Maria Giulia, la proprietaria della villa,  ci ha accompagnato alla scoperta della tenuta. Nel giovane bosco, ancora acerbo, la bellezza del prunus spinoso in fiore, una nuvola di fiorellini bianchi, ci ha lasciato senza parole. Poi è apparso un meraviglioso cespuglio giallo di forsitya. Nel giardino segreto, ricavato in una ex stalla bruciata più di 40 anni fa, la clematis,  rampicante con i suoi fiori bianchi,  era la regina.  Il prato, con le margherite, i non ti scordar di me e le violette selvatiche vicino agli iris non ancora sbocciati, era inno alla primavera.

20160319_142308.jpg

Rientrate dalla passeggiata ci siamo dedicate alla parte creative del corso. Per la decorazione della tavola abbiamo creato un giardino floreale elegante e una composizione di bulbi, muschio e fiori. Ho scelto  di accostare il bianco, alle diverse gradazioni di rosa, fucsia, viola e rosso corallo. Per i verdi ho scelto ulivo, rosmarino, tillapsia e eucalipto. I fiori, tutti rigorosamente primaverili, erano: ranuncoli bulbilli fucsia, ranuncoli rosa, tulipani doppi “Adore”, anemoni bianchi, viola e fucsia, garofanini del poeta rosso corallo e fucsia, bulbi di giacinto bianco e bulbi di narciso.

Durante il pomeriggio, tra una creazione e l’altra, ci siamo rilassate godendoci una tazza di tè con biscotti artigianali.

Mi piace sempre molto condividere spunti su come decorare la tavola con ciò che abbiamo nelle nostre case. Ad esempio creare dei piccoli segnaposto con erbe aromatiche, oppure anelli per tovaglioli con rami di ulivo o coni fatti con i ritagli di foglia di aspidistra. Ma come ricordo sempre, anche la frutta può arricchire una tavola, così come bottiglie di coca-cola con fiori o un bicchiere con un bocciolo galleggiante.

Per  Pasqua perché non usare i bulbi di giacinto avvolti in carta da pacco, chiusi con un cordoncino, un ramo di ulivo con un piccolo uovo di cioccolato per ciascun ospite, oppure un tulipano appoggiato sul tovagliolo.

Le creazioni, al termine del pomeriggio, mi sembravano rispecchiare il carattere di ognuna di noi. E’ sempre per me sorprendente vedere come si possa esprimere se stessi con i fiori.

Il prossimo corso sarà il 16 aprile e ci dedicheremo alla creazione di un bouquet campestre e di una ghirlanda primaverile che ci accompagnerà fino all’autunno.

 
 

CORSO IN VILLA LA VALVERDE #2

 
 

Dopo la bella esperienza del primo corso di Flower Design in Villa La Valverde vi mostriamo le foto del secondo atelier, quello dedicato alla rosa, Regina di Fiori.  Abbiamo realizzato dei bouquet meravigliosi, ricchi e dai colorati vivaci, in cui l’eleganza della rosa gioca con la freschezza di spumose sfere di viburnum opulus e con frizzanti rami di lillà. (Ecco alcune immagini del materiale floreale utilizzato: IMG1 – IMG2 – IMG3). Anche questa volta ci sono stati offerti degli splendidi fiori sbocciati nel giardino della villa, come gli iris indaco e il biancospino che abbiamo utilizzato insieme a fragole e ravanelli per dei piccoli secondi bouquet insoliti e sbarazzini.

Grazie a tutti coloro che hanno partecipato e, anche in questo caso, complimenti per gli ottimi risultati raggiunti! Vi lasciamo sfogliare la galleria di immagini con le realizzazioni del corso.

 
 

CORSO IN VILLA LA VALVERDE #1

 
 

Il 29 marzo 2014 si è svolto presso Villa La Valverde il corso di Flower Design dedicato ai fiori spontanei. Sono stati realizzati degli splendidi bouquet mescolando fiori recisi con fiori e rami di piante che crescono rigogliosi nel giardino della villa.

Abbiamo raccolto le immagini della flora ridente che ci ha accolti e quelle del corso che potrete sfogliare nelle gallerie fotografiche.

Grazie a tutti i partecipanti per l’energia che ci avete trasmesso e per gli ottimi risultati raggiunti!