Festa d'amore tra le dolci colline di Custoza

 
smwd_1154.jpg
 
 

Ho conosciuto Sarah e Martin l’anno scorso quando hanno deciso di celebrare il loro matrimonio fra le colline di Custoza. Si erano letteralmente innamorati della meravigliosa residenza di campagna di fine ‘600, Relais Corte Guastalla, e lì hanno organizzato la loro festa. Per la cerimonia hanno scelto l’intima e bucolica  chiesetta di campagna di San Rocco.

smwd_148.jpg
wedding-photographer-italy-verona-2.jpg
smwd_214.jpg
wedding-photographer-italy-verona-8.jpg
wedding-photographer-italy-verona-12.jpg
wedding-photographer-italy-verona-14.jpg

La scenografia floreale era a metà tra lo stile romantico e lo stile country. 

smwd_220.jpg
smwd_224.jpg
Untitled design (5).jpg
smwd_331.jpg
wedding-photographer-italy-verona-30.jpg
smwd_476.jpg
smwd_641.jpg

La palette era nelle delicate tonalità del bianco, del verde, con un tocco di pesca.

Per la scelta dei fiori accanto alla romantica peonia bianca (fiore preferito da Sarah) ho aggiunto la spettinata matricaria, la campestre astrantia , i boccioli sfrangiati dei lisianthus e i verdi rustici con l’ulivo il rosmarino e l’edera.

smwd_700.jpg
smwd_703.jpg
smwd_701.jpg
Untitled design (7).jpg
Untitled design (6).jpg

Le foto di Mario Casati hanno colto appieno l’atmosfera intima, gioiosa e  romantica di questa festa.

smwd_1125.jpg
Untitled design (8).jpg
smwd_1228.jpg
Untitled design (9).jpg
Untitled design (10).jpg
wedding-photographer-italy-verona-52.jpg

Un ringraziamento speciale  a  Cristiana  di My Perfect day   e Orietta impeccabile padrona di casa.

 

A Milano per il corso intensivo di floral designer

 
IMG_20180318_090314ok.jpg
 

A marzo ho organizzato il corso intensivo di floral design in una location per me inedita “Le spezie gentili” in una Milano con le prime gemme sugli alberi ma anche cieli carichi di pioggia. Valeria, da padrona di casa, ci ha accolto e coccolate in due giornate intense tra fiori e colori.

IMG_20180317_085042ok.jpg
IMG_20180317_085124ok.jpg

Sabato ci siamo concentrate sulle tecniche basilari per l’esecuzione di un bouquet e per la creazione di una composizione in spugna. Per questa giornata di avvicinamento all’uso dei colori e dei loro abbinamenti ho proposto fiori dalle sfumature primaverili del rosa, dal radioso fucsia degli anemoni al rosa tenue delle rose O’Hara. A queste tonalità ho accostato il vinaccia di incredibili ranuncoli.

Untitled design (3).jpg
IMG_20180317_174626ok.jpg

Domenica abbiamo utilizzato colori ancora più primaverili. Per il bouquet il bordeaux era il colore principale con tulipani rolando nero, scabiosa bordeaux scuro, e  le note romantiche ottenute con le incredibili rose vintage “Garden”,  la clematis azzurra/viola e rami di pesco in fiore.

IMG_20180318_092017ok.jpg
Untitled design (4).jpg
IMG_20180318_113543ok.jpg

Per la creazione in spugna, ispirata alla dolcezza del clima primaverile ho proposto i colori pastello del rosa, dell’azzurro, del delicato giallo, e delle note vivaci dell’arancione e del rosso. L’arancione l’ho trovato nei narcisi e il rosso nelle fragole.

IMG_20180318_090013ok.jpg
Untitled design (5).jpg
IMG_20180318_135015ok.jpg

Per chi fosse interessato, ad ottobre ci sarà un altro corso base intensivo tra le dolci colline del Custoza a Verona.

IMG_20180318_141827.jpg
 
 

Dietro le scene dello shoot per un pic-nic country chic

 
@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

 

Pic-nic per festeggiare in modo alternativo un matrimonio,  un compleanno o un addio al nubilato.

Quest’idea mi frullava da tempo in testa e si è realizzata quando per la prima volta con Cristiana ho visto il Relais Corte Guastalla e ho conosciuto Orietta.

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

Nel giro di un paio di giorni Cristiana ed io abbiamo deciso di realizzare questo shoot  ispirazionale coinvolgendo: Orietta e suo marito, Manuela Piccoli e Marco Bravi. In questa prima parte i momenti della preparazione e domani il risultato finale.

Vi presento la squadra al completo:

Orietta e suo marito, che ci hanno ospitato durante lo shoot.

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

Manuela Piccoli, arredatrice d’interni con il suo stile Shabby Chic elegante e romantico, scova nei mercati d’antiquariato in Francia ed in Italia pezzi particolari ed unici. Con il suo gusto abbiamo “arredato” il parco con lanterne in ferro battuto, poltrone, cuscini, sedie da giardino vintage. Sempre lei ha pensato alla mise en place con piatti in porcellana bianchi con delicate decorazioni floreali, piccole alzate in peltro, bicchieri in cristallo, posate d’argento e vecchie tovaglie in cotone lavorato.

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

Marco Bravi e suo figlio Massimiliano riescono sempre con la macchina fotografica e sensibilità a cogliere l’atmosfera e i dettagli.

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

Cristiana wedding planner e regista della giornata.

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

Io ho pensato ovviamente ai fiori che ho creato in stile naturale e romantico con fiori dal sapore campestre accostati a lussureggianti peonie, delicati boccioli di lisianthus , ulivo, rosmarino e verde di stagione.

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

Un’ultima frase per descrivere il mood: fresco e frizzante, ma anche romantico ed elegante con un gusto retro, nelle tonalità pastello.

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

@ Marco Bravi

MAX_6819.jpg
MAX_6922.jpg

Grazie a Gaia  per i segnaposti e il libro degli invitati!

 
 

4 abbinamenti con il rosa per la vostra tavola di Natale

 
 
2017-11-30 12.51ok.jpg
 

La settimana scorsa, con un cielo plumbeo, mi sono trovata con Manuela Piccoli ad immaginare e creare un angolo insolito per il Natale. Siamo andate nel suo magazzino ricolmo di oggetti antichi, una vera delizia per i miei occhi. E’ stato come aprire la porta e affacciarsi sul passato.

Su una piattaia di fine ‘800 ho creato un giardino invernale con rami di bacche di rosa, pino, tuya argentata, muschio, un magnifico elleboro e tante candele. Una poltrona in velluto verde oliva  e una in rosa, un lampadario a gocce, due lanterne bianche di ferro battuto hanno reso accogliente la serra d’inverno.

Untitled design (1).jpg
2017-11-30 13.22ok.jpg
P1260679ok.jpg

In un angolo accanto alle vetrate tra gli alberi di limoni messi al riparo per l’inverno, abbiamo decorato  il tavolo per il pranzo. La tovaglia bianca ricamata, le sedie di ferro battuto una diversa dall’altra, le morbide coperte di lana, i sottopiatti di Sheffield di metà ‘900, i piatti bianchi in porcellana, le posate francesi d'argento, i bicchieri decò in stile liberty di vetro verde con decorazioni in argento e le piccole coppe in ceramica anni ‘50 sono stati gli elementi per allestire una mise en place dal gusto retro e romantico.

20171130_121142ok.jpg
2017-11-30 13.26.09.jpg

Per i fiori ho voluto usare varie sfumature di rosa carico. Ho scelto questa tonalità  per due motivi: la sua versatilità e il suo significato. Il rosa infatti si associa alla dolcezza, al romanticismo, all’eleganza e alla gratitudine. Direi “perfetto” per questo periodo dell’anno. E’ sicuramente un colore insolito per il Natale ma penso che sia ideale per stupire i vostri ospiti.

2017-11-30 13.30.03.jpg
2017-11-30 13.31ok.jpg

I fiori che ho usato sono stati: ranuncoli, garofani, cymbidium fucsia e bacche di iperico rosa chiaro di edera e ligustro viola.

P1260733ok.jpg

Le combinazioni con il rosa sono molteplici eccone quattro per questo periodo:

rosa/viola: anemoni viola, giacinti lilla

rosa/rosso: rose rosso carico “Red Naomi”, oppure bacche di ilex rosso vivace

rosa/bordeaux: ranuncoli bordeaux, anemoni bordeaux, garofoni bordeaux, skimmia bordeaux

rosa/argento: bacche di brunia argento, bacche di eucalipto

e ovviamente tutti i verdi che la natura offre in inverno

E voi come pensate di allestire la tavola delle feste?

2017-11-30 12.36ok.jpg
 
 

Fiori e vino

 
P1250883ok.jpg
 

Nei vigneti della Valpolicella si è svolto l’evento organizzato da Allegrini per la presentazione del vino Fieramonte amarone classico, riserva D.O.C.G 2011.

La scelta naturale della palette per questo evento è stato il colore del vino: rosso porpora. Attorno a questo elemento ho sviluppato il mood floreale.

IMG_0941.jpg

Per il pranzo dal mood rustico,  nel vigneto Fieramonte, ho usato il giallo, l’arancione ed una spruzzata di rosso aranciato. I filari di vite con i grappoli maturi di uva nera sono stati la scenografia ideale per risaltare le sfumature del solidago giallo oro, della dahlia arancione, della matricaria con il cuore giallo e delle bacche di rose rosso arancio.

P1250849ok.jpg

Per la cena di gala, il fiore attorno a cui è ruotato tutto il design è stato la dahlia rosso bordeaux. Per enfatizzare l’eleganza della dahlia ho abbinato l’intenistà del cosmos, il viola della bacche di viburnum e la luminosità dei garofani e rose pesca. La trasparenza dei bicchieri da vino usati questa volta anche per i fiori ha donato movimento e luminosità alla tavola.

IMG_0939.jpg
IMG_1034.jpg
IMG_0980.jpg
IMG_1022.jpg

Infine, per la fontana del peristilio ho creato un bosco autunnale con rami di quercia, di cotinus, di lentisco, di amaranthus e piccoli melogrami come portafortuna. E la luce delle candele erano le lucciole nel bosco...

Grazie a Caterina Mastella per avermi inviato le foto di questo evento.

Untitled design (4).jpg
IMG_1083.jpg
 
 

DECORAZIONI FLOREALI PER UN EVENTO IN VILLA ALLEGRINI

 
ImgCopertina1.jpg
 

Questa primavera in occasione della manifestazione di Vinitaly ho creato le decorazioni floreali per l’ evento a villa Allegrini in Valpolicella. Il fil rouge di tutte le decorazioni floreali è stato il quadro di Kandknski – Composition VI -  a cui è stata dedicata l’etichetta del vino La Grola presentata in anteprima mondiale durante  il Vinitaly.  Le creazioni floreali hanno fatto da cornice durente le intense giornate presso lo stand Allegrini e le serate in villa.

Ispirandomi a Kandisky mi sono lasciata trasportare nello scegliere i colori. Ho creato due palette di colori, una più vivace e frizzante, accentuando la nota del rosso con la gloriosa Rotschild per lo stand e, l’altra, più delicata ed elegante, per le serate in villa con le rose rosa antico “Quicksand”.

Essendo all’inizio di aprile ho potuto usare i ranuncoli bulbilli in diversi colori, varie tipologie di tulipani, anemoni come elemento principale per ciascuna creazione floreale. Per enfatizzare la bellezza e la sontuosità dei fiori in villa, ho usato vasi di vetro trasparenti, candele e specchi. La trasparenza dei vasi, lo scintillio delle candele e i riflessi degli specchi hanno creato un’atmosfera magica.

Tutte le splendide foto sono dello studio fotografico Marco Bravi!