Mood autunnale per il corso intensivo di ottobre

 
PA080190ok.jpg
 
 

Atmosfera unica e irripetibile per l’ultimo corso intensivo di floral design che si è svolto il primo weed-end di ottobre.

Ecco gli ingredienti che hanno contribuito a rendere straordinarie queste due giornate:

· un gruppo di 7 persone composto da  Natascia, Alessia, Nadia, Giorgia, Caterina, Silvia ed Elena, curiose e attente. Ognuna di loro con i proprio sogni, le proprie passioni, tutte decise a condividere questo percorso;

Untitled design (9).jpg

· la location Relais Corte Guastalla, accogliente e immersa nel verde delle colline di Custoza;

Untitled design (8).jpg

· il sole che ci ha permesso di godere del suo calore durante i momenti di relax;

Untitled design (12).jpg

· i colori intensi e brillanti dei fiori autunnali, dai crisantemi bordeaux al cioccolato dei cosmos al rosso rubino delle ortensie, alle tonalità più delicate dei rosa pastello delle rose O’Hara dal profumo inebriante, fino alla leggerezza del panicum;

Untitled design (10).jpg
Untitled design (11).jpg

· i quaderni sempre unici nei tessuti floreali di Unsusit.

P1260004ok.jpg

Questo è  il  4° corso intensivo che organizzo, per me è sempre una esperienza intensa. Lo scambio che avviene tra me e le persone che partecipano  è intenso, stimolante e impagabile. Ecco di cosa parlo: “Legno di Cylon....pieno, deciso, croccante, inebriante, magico, speciale, unico... così questa mattina, Tania ci ha accolto in questa splendida corte..la luce della mattina che entrava dalle finestre, candele che riempivano di luce la sala, un grembiule ripiegato sul tavolo, un quaderno rivestito con un tessuto unico e un piccolo rametto di meline rosse per ricordarci che la natura è un'opera d'arte... e poi là, vicino al camino i nostri fiori!” Post di Natascia

Untitled design (13).jpg
PA080140ok - Copia.jpg
PA080159ok - Copia.jpg
PA080226ok.jpg
PA080228ok.jpg
PA080238ok.jpg
PA080237ok.jpg

Un grazie ad Elena, una delle partecipanti,che con la sua macchina fotografica ci ha regalato questi scatti.

 

4 essenziali regole di floral design per creare le vostre decorazioni

 
 

Con l’approssimarsi del periodo natalizio vorrei condividere con voi 4 regole essenziali di floral design che possono esservi utili per qualsiasi tipo di decorazione, dalla tavola natalizia alla festa di compleanno, al vostro matrimonio…
Prendo spunto da un lavoro che ho realizzato a febbraio. Il compito è realizzare  uno scenario d’ispirazione per una confettata.

1. COLORE

La prima regola è la scelta di un colore o una palette di colori (consiglio al massimo 3). L’individuazione del colore, o palette, vi aiuta a delimitare i confini entro cui poi fare tutte le altre scelte necessarie. Il colore può essere declinato in vari modi: tono su tono, contrasto, o vicino nella ruota dei colori.
In questo caso ho scelto una pallette delicata, nelle tonalità del bianco e del rosa. Il verde può essere considerato un colore neutro o di accompagnamento. Troppi colori non danno la possibilità all’occhio di riposarsi.

2. MOODBOARD

Avendo la mia palette di colori, ho cercato in varie riviste (design, arredamento, viaggi, moda ecc) delle foto che potessero essere una fonte di ispirazione e ho realizzato un moodboard cartaceo.  Ma ad esempio, Pinterest  vi permette di ideare un moodboard digitale. Date uno sguardo al mio profilo e con l’avvicinarsi del Natale al moodboard natalizio. Pinterest è una fonte inesauribile di idee per qualsiasi cosa! Lo trovo veramente molto utile e interessante. La creazione di un moodboard o anche di un vostro profilo, vi aiuta a concentrare le idee. Il consiglio comunque è quello di lasciarle fluire e non rimanere rigidi nella vostra visione durante la realizzazione della decorazione.

3. LESS IS MORE

E’ molto importante che la vostra idea sia in armonia con l’ambiente, con ciò che avete a vostra disposizione. Il risultato finale deve essere armonico, equilibrato e nessun elemento deve sovrastare gli altri. E’ sempre meglio togliere che aggiungere.
Nel caso della tavola di Natale, focalizzate l’attenzione su un elemento potrebbero essere i fiori o il colore della tovaglia o la mise en place. Gli altri elementi faranno da scenografia, in perfetta armonia ed equilibro. Sarà uguale se dobbiamo pensare ad un evento o ad un matrimonio.

4. CONTESTUALIZZARE

Tenete sempre in considerazione lo spazio dove operate, i colori che già ci sono, l’arredamento, lo stile, ciò che avete a disposizione.  Ad esempio, nel caso del vostro matrimonio, se  avete già scelto la location, lo stile che sceglierete per le decorazioni dovrà essere in armonia con il luogo.

Ritornando al mio lavoro, il set era romantico con degli elementi vintage. La parete a vetri è stato l’elemento dominante da cui è partito tutto. Nella mia immaginazione, era l’angolo di una serra in una villa in campagna e di conseguenza lo stile era romantico e country.

Queste regole le seguo in qualsiasi situazione, dalla tavola per una cena tra amici alla realizzazione di uno shoot fotografico, dalla progettazione di un evento/matrimonio alla progettazione dei corsi di floral design.

Nel prossimo post ci saranno spunti per la decorazione della casa e per le imminenti feste!

Cosa ne pensate?

La location del set e tutti i materiali sono stati forniti da Ambroso Srl.

Tutte le foto (ad eccezione del set vuoto) sono state realizzate dal fotografo Marco Bravi.